Acquario di Livorno : I bambini Saharawi in visita



I BAMBINI SAHARAWI IN VISITA ALL’ACQUARIO DI LIVORNO

Giovedì 11 Agosto 2016 – All’Acquario di Livorno oggi dei visitatori speciali: un gruppo di bambini Saharawi ed i loro accompagnatori portati in visita dall’Associazione di volontariato “Un ponte per Anne Frankin collaborazione con l’Associazione Livornese Saharawi Onlus.

L’Acquario di Livorno – attento a tematiche sociali ed educative in perfetto stile edutainment – ha accolto con grande piacere anche quest’anno la richiesta dell’Associazione di poter dare la possibilità ai bambini più sfortunati di ammirare le bellezze del mare. L’anno scorso infatti era stato il turno gruppo di bambini delle zone di Chernobyl.

I bambini ed i ragazzi Saharawi con i loro accompagnatori, in Italia per il periodo estivo per fuggire al caldo desertico e per i controlli sanitari e per integrarsi con una nuova cultura, hanno potuto vivere un’emozionante giornata alla scoperta dei segreti del mare e delle curiosità e caratteristiche degli animali che lo popolano. E’ stata per loro l’occasione per imparare e conoscere il mare in maniera divertente e ludica. Grande successo hanno riscosso le due tartarughe verdi “Ari” e “Cuba” ed il pesce Napoleone, e particolarmente incuriositi si sono avvicinati alla scoperta del nuovo percorso al primo piano dedicato ad insetti, rettili ed anfibi.

L’Associazione di volontariato “Un ponte per Anne Frank” ha sede a Rosignano Solvay. Attraverso programmi mirati, incontri nelle scuole, Viaggio della Memoria, incontri con sopravvissuti alla Shoah tiene vivo il ricordo e s’impegna a promuovere la pace ed il rispetto verso il prossimo. Ha all’attivo numerosi programmi mirati ai bambini in Italia, India, Bielorussia e Sahara. Per informazioni sull’associazione www.unponteperannefrank.org

L’Associazione Livornese Saharawi Onlus ha sede a Livorno. Dal 1987 garantisce il soggiorno a Livorno dei “Piccoli Ambasciatori di Pace”; bambini e bambine Saharawi. Durante la loro permanenza a tutti i bambini accolti sono stati effettuati screening sanitari accurati per la patologia celiaca, nonché controlli sanitari generali e specialistici per eventuali altre patologie, allontanandoli per due mesi dalle pessime condizioni climatiche e igieniche del deserto nelle quali sono costretti a vivere. Per ulteriori informazioni e per sostenere a distanza un bambino/a Saharawi: tel. 338 2785414

Ufficio Stampa Acquario di Livorno - Costa Edutainment S.p.A.

Post popolari in questo blog

Il 17 Marzo riapre Italia in Miniatura con un imponente operazione di restyling

Warner Bros. Studio Tour - The Making of Harry Potter: i consigli e il racconto di Francesca

Una sorpresa per i lettori di Blodiario 2.0