A Oltremare si festeggia il compleanno del delfino Taras




Il 9 agosto 2014 era un cucciolino di appena 20 kg quando nacque a Oltremare di Riccione. Oggi ne pesa quasi 135 kg ed è lungo circa 2,25 metri

Taras festeggerà giovedì 9 agosto ben 4 anni di vita e sarà il protagonista assoluto dell’appuntamento ‘Delfini – lo spettacolo della natura’ in programma nella Laguna di Ulisse alle 11.30. Per lui è prevista una bella festa di compleanno con canzoni di rito e tantissime sorprese. 
Taras – il nome è stato scelto dal pubblico del parco con un sondaggio alla sua nascita – si è manifestato speciale dai primi momenti in acqua. Nella Laguna più bella d’Europa continua a vivere con il gruppo delle femmine e ogni giorno viene accudito da mamma Blue e “nonna” Pelé, la delfina più anziana d’Europa. E’ il beniamino di tutti i piccoli ospiti del parco. 

Curioso, anzi curiosissimo, Taras oggi è un vero e proprio ‘adolescente’: non viene più allattato da mamma Blue ma consuma ben 6 kg di pesce al giorno. E’ ghiottissimo di sardine e aringhe e gli piace tanto interagire con gli addestratori. 

Il pubblico per tutta l’estate potrà conoscere più da vicino il piccolo Tursiops truncatus attraverso i programmi interattivi su prenotazione: “Addestratore per un giorno” e “Incontra il delfino” articolati in parti teoriche con biologi e in sessioni pratiche curate dagli addestratori professionisti di Oltremare, nella quale si ha l’opportunità di comunicare con i delfini. 

Altro appuntamento emozionante è quello con le Notti coi Delfini del Family Experience Park: ultimi posti disponibili per trascorrere una notte nel parco e dormire davanti alle vasche di Pianeta Mare, con un indimenticabile risveglio faccia a faccia con Taras e gli altri delfini della Laguna!  Le ultime date in programma sono 14 - 21 - 28 agosto.



Post popolari in questo blog

Il 17 Marzo riapre Italia in Miniatura con un imponente operazione di restyling

Warner Bros. Studio Tour - The Making of Harry Potter: i consigli e il racconto di Francesca

Una sorpresa per i lettori di Blodiario 2.0