Giornata Mondiale dei Pappagalli e del Gioco: doppia festa a Zoomarine






SABATO E DOMENICA APPUNTAMENTI SPECIALI AL PARCO DI ROMA


L’OMAGGIO AD ENZO TORTORA A 30 ANNI DALLA MORTE


Zoomarine, il più grande Parco marino italiano, festeggia nel week end la giornata mondiale dei pappagalli e la giornata mondiale del gioco.


Due appuntamenti di richiamo, che vedranno coinvolti in prima persona bambini e appassionati di natura, chiamati a raccolta per un sabato e domenica tutti all’insegna del gioco e degli animali.


Si inizia sabato 26 maggio con il World Play Game, la Giornata mondiale del gioco.


Con questa manifestazione si vuole riaffermare il diritto al gioco sancito dalla Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, e si invitano bambini, famiglie, adulti e anziani a trascorrere una giornata insieme all’insegna del sano divertimento.


Zoomarine punta a sottolineare quanto sia importante creare un rapporto di condivisione e complicità con i propri compagni di gioco, a quattro zampe e non. Coccole e giochi sono, infatti, due elementi fondamentali per rafforzare il legame con gli animali e lo sanno bene gli addestratori Zoomarine che ogni giorno alimentano la necessità naturale di delfini, foche e pappagalli di interagire con gli uomini anche attraverso il gioco.


Domenica 27, invece, è la volta della Giornata mondiale dei pappagalli.


L'attenzione è rivolta agli uccelli tropicali: belli, intelligenti, colorati e a volte con la capacità di imitare suoni o parole. Questi animali, come in realtà molti altri, sono minacciati dall'uomo soprattutto a causa del commercio illegale, della cattura, della perdita del loro habitat.


Ad oggi circa un terzo delle specie di pappagalli nel mondo sono minacciate. A livello internazionale esistono diversi progetti che cercano di salvaguardare la conservazione e l'inevitabile estinzione di alcune specie.


Nella Giornata Mondiale dei Pappagalli Zoomarine promuove un omaggio a Enzo Tortora, il papà di "Portobello" lo storico programma Rai che ospitava anche un bellissimo esemplare di pappagallo.


A 30 anni dalla scomparsa del celebre conduttore, anche Zoomarine intende ricordare il successo televisivo di un cult che, tra gli anni '70 ed '80, ottenne grandi consensi da parte del pubblico grazie all'originalità del suo format, decisamente pioneristico, e ai contenuti ricchi di idee, tra le quali appunto la presenza in studio di un pappagallo che tutti speravano di sentir parlare.


Ed ecco che la stessa atmosfera sarà riproposta al Parco Marino, dove per un giorno i bambini saranno invitati a scoprire i segreti su questi splendidi volatili in grado di imitare suoni e parole grazie alla conformazione fisica del loro apparato respiratorio. 


Il programma di domenica prevede una mostra in Piazza Allegria con reportage fotografico realizzato dal fotografo Massimo Vasconi sull’area zoologica dei pappagalli di Zoomarine; una serie di laboratori sui pappagalli svolti da biologi ed educatori del Parco in Piazza Allegria; lo spettacolo di danza a tema pappagalli nell'area piscine a cura di JR SCHOOL ACADEMY, scuola di danza di Ardea.


Inoltre, in omaggio ai colorati pappagalli, Zoomarine promuove la Color Fest, una entusiasmante e liberatoria sfida a colpi di musica e polvere colorata da liberare nell’aria.


Zoomarine, da sempre impegnato in prima linea in Italia nella sensibilizzazione ed educazione ambientale, non manca quindi all’appuntamento ed ha organizzato per domenica una giornata speciale di avvenimenti educativi nel Parco che ospita la voliera interattiva più grande in Italia.
Il programma, denominato “Avventura nella foresta”, è un percorso immersivo tra diverse specie di uccelli acquatici e tropicali.


In questa esclusiva passeggiata, i partecipanti potranno conoscere più da vicino pellicani australiani, fenicotteri minori, cigni collonero, anatre sposa, conuri del sole, pappagalli e interagire con simpatici coniglietti. Questo esclusivo percorso è guidato dagli addestratori e biologi del Parco e si svolge in una voliera interattiva, all’interno della suggestiva cornice di 3 laghetti immersi nel verde.


“Celebriamo allo stesso tempo il gioco e i nostri amici pappagalli perché è proprio giocando che si impara a conoscere e rispettare la natura. In particolare puntiamo sempre a veicolare messaggi informativi al nostro pubblico, principi rivolti alla salvaguardia di quelle specie a rischio che, come per i pappagalli, delfini o i pinguini, celebriamo ogni anno con una grande festa e che costituiscono una delle risorse animali più preziose del nostro Parco a cui dedichiamo sempre maggiore spazio e attenzione” spiega il dott. Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine.   


Situato a Torvaianica, alle porte di Roma, con i suoi 40 ettari di verde, acqua e attrazioni, con una media di 600.000 visitatori l'anno e 60.000 studenti, Zoomarine si conferma come uno dei Parchi divertimento più importanti d’Europa oltre che primo Parco acquatico italiano all'insegna dell'intrattenimento e dell'offerta educativa.


Il Parco ospita, oltre ai delfini, dimostrazioni con leoni marini, foche, uccelli tropicali, oltre a specie acquatiche quali pinguini, pellicani e fenicotteri, per un totale di 315 animali di 29 specie diverse.


Prima struttura nel nostro Paese a ricevere il riconoscimento di Giardino Zoologico nel 2009, Zoomarine collabora con 15 Università italiane e straniere in progetti rivolti al benessere e alla tutela degli animali e alla sensibilizzazione del pubblico sul tema della salvaguardia ambientale.


Dolphin Discovery, azienda leader al mondo nel settore dei parchi tematici con mammiferi marini, è il gruppo gestisce 27 parchi tematici nel mondo in 9 Paesi diversi attraverso il coordinamento della struttura globale che ha il suo quartier generale in Messico e che annovera più di venti anni di esperienza grazie ad uno staff internazionale di alto spessore tecnico d’avanguardia.

I Post Più Letti

Calendario delle chiusure delle piscine degli hotel Disney a Disneyland Paris

Mamma Sonia racconta: "Un weekend al mare"

L'8 e il 9 dicembre tutti al Bioparco di Roma!

ACQUARIO DI CATTOLICA: PRESEPI SOMMERSI, INCONTRI STRAORDINARI E BOTTEGA DEL NATALE

OLTREMARE: A RICCIONE LA LAGUNA DI BABBO NATALE SI “ACCENDE” DI MAGIA

Mamma Cristina racconta: "Sopravvivere al Caffeina Christmas Village"

La nevicata virtuale e la montagna russa di Babbo Natale accendono la stagione invernale di Cinecittà World

Artisti brillanti e seduzione culinaria al dinner show di Europa-Park