Acquario di Livorno: Artisti per il Mare






All’Acquario di Livorno gli studenti delle scuole di Livorno – partecipando allo speciale progetto “Artisti per il mare” - si sono trasformati in veri e propri artisti del mare venendo coinvolti in aula – attraverso dei veri e propri laboratori di disegno – sulle tematiche relative alla conoscenza ed il rispetto del mare: le sue risorse, le sue problematiche, i nemici del mare, le azioni da fare per rispettare e proteggere questa importante risorsa. I disegni degli studenti sono stati elaborati e tradotti in un murales che è andato ad impreziosire uno dei corridoi dell’Acquario di Livorno. Oggi – giovedì 30 Marzo –le classi seconde della Scuola Primaria Natali del Circolo Brin di Livorno che hanno partecipato – in visita all’Acquario – hanno così potuto poter vedere il risultato della loro attività. I visitatori potranno ammirare questo murales nel percorso di visita: da sabato 1 Aprile infatti la struttura riparte con la stagione 2017 con l’apertura al pubblico tutti i giorni.

L’Acquario di Livorno guarda infatti al mondo scolastico offrendo un’ampia gamma di attività didattiche per le scuole di ogni ordine e grado sul territorio nazionale. Questo progetto risponde all’obiettivo che da sempre la società Costa Edutainment S.p.A – che gestisce la struttura – porta avanti di sensibilizzare il largo pubblico, ed anche dei più piccoli, al rispetto ed alla tutela dell’ambiente, in particolare quello marino; ciò in perfetto stile edutainment che unisce l’apprendimento e l’educazione al divertimento.

Il Progetto Didattico “Artisti per il Mare”

All’interno della vasta gamma di attività che l’Acquario di Livorno offre alle scuole di tutti i cicli scolari, nell’Anno Accademico 2016/2017 l’Acquario di Livorno ha ideato e deciso di inserire questo speciale progetto didattico pittorico, realizzato in collaborazione con Oblo Creature (www.oblocreature.it), e riservato alle scuole primarie della città di Livorno.
L’idea è nata dal Dipartimento Didattico dell’Acquario di Livorno che ha dato vita ad una storia originale che avesse come tema centrale il mare, le sue risorse e le sue problematiche, e che parlasse agli studenti – con un linguaggio semplice e divertente – di temi importantissimi e sempre più attuali quali l’inquinamento del mare e gli effetti negativi della pesca a traino.
Tutto ciò divulgato e trasmesso attraverso i protagonisti della storia, dei simpatici personaggi del mare, quali:
Marina la tartaruga, oppure “Fischio”, un giovane delfino che ormai grandicello ha deciso di allontanarsi dalla sua famiglia per scoprire il mare; ed ancora “Edmondo giramondo”, un simpatico capodoglio che conosce tutto sui mari perché ha girato il mondo varie volte; Mirabella, la medusa sbadatella; Samantha la stella perfetta e tanti altri protagonisti.
A minacciare la vita e la salute di questi animali, ci sono i nemici del mare come Mr. Plastik, che rappresenta la plastica; e ancora il petrolio con Oilly ed infine Megaboat, il super peschereccio che con le sue lunghissime reti sta svuotando il mare di pesci. A difesa del mare ci sono però il Professore pazzo – uno studioso del mare e dei suoi cambiamenti che ha costruito uno strumento per recuperare la plastica che galleggia in mare e Silver, un albatros che vola in picchiata sulla testa di coloro che inquinano gettando plastica in mare.

Con questo progetto” – dice Thomas Magliocco – Dipartimento Didattico Acquario di Livorno – “attraverso l’arte, il disegno e la fantasia, ci siamo posti l’obiettivo di stimolare la creatività degli studenti, sensibilizzarli ed avvicinarli verso tematiche sempre più attuali quali la tutela e la conservazione dell’ambiente, favorendo la formazione in queste giovani generazioni di una coscienza sostenibile ed un comportamento responsabile”.



Nei mesi di Gennaio e Febbraio 2017 gli studenti delle scuole che hanno aderito a questo progetto hanno svolto dei veri e propri laboratori di disegno in aula, durante i quali hanno vestito gli abiti di “artisti” realizzando, con il supporto di un docente specializzato, i loro disegni. Oblo Creature ha elaborato questi disegni, traducendoli in un vero e proprio murales e realizzandolo sulla parete di un corridoio dell’Acquario di Livorno, con il contributo tecnico di Bonsignori Vernici.

Giulia Bernini di Oblo Creature commenta così la sua , “Un muro, il mare, un racconto, dei bambini, l'ambiente, il tratto deciso, il colore pieno, il pennello che corre così la storia prende forma ed il muro inizia a raccontare trasportando Oblo nei fondali marini incontrando creature meravigliose da salvaguardare. Dipingere il racconto: emozionante, scintillante, naturalmente vero…………

A partire da oggi, le scuole che hanno partecipato al progetto visiteranno l’Acquario di Livorno per vedere da vicino il risultato della loro attività didattica. Oltre alle classi seconde della Scuola Primaria Natali – Circolo Brin di Livorno in visita oggi, le altre scuole di Livorno che hanno partecipato al progetto sono:
- Circolo Carducci di Livorno – Scuola Primaria Antignano (classi seconde)
- Circolo Collodi di Livorno – Scuola Primaria Rodari (classi prime)
- Scuola Paritaria Santa Teresa del Bambino Gesù di Livorno – Scuola Primaria Santa Teresa (classi prime e seconde)

Oblo Creature

Oblo creature disegna progetta e comunica attraverso l'essenzialità del segno grafico. La sua produzione varia dall''illustrazione, al design alla moda. Le sue collaborazioni si muovono in ambito artistico e comunicativo. Partecipa attivamente al progetto Parterre, in cantiere la sua installazione "unicorni (www.oblocreature.it)

Comunicato Stampa Acquario di Livorno

Post popolari in questo blog

Il 17 Marzo riapre Italia in Miniatura con un imponente operazione di restyling

Warner Bros. Studio Tour - The Making of Harry Potter: i consigli e il racconto di Francesca

Una sorpresa per i lettori di Blodiario 2.0