Berlino: come mi sono organizzata il viaggio





Il viaggio a Berlino non era programmato ed è nato da un'offerta Ryanair mentre navigavo sul sito ufficiale. Andata e ritorno dall'aeroporto di Schoenefeld in due, 60 euro mi sembrava ottimo. Ma prima di fermare i posti ho dato un'occhiata su Booking.com per gli hotel (meglio evitare sorprese di prezzi allucinanti), e mi sono immediatamente resa conto dell'economicità di Berlino! All'inizio ho prenotato un hotel sulla Potsdamer Strasse, per poi rendermi conto che non era propriamente il massimo, non tanto per la posizione che era centrale, ma piuttosto per la "fauna locale" e viaggiando da sola con una bambina non era l'ideale! Così cancello la prenotazione senza alcun costo e comincio a guardare il sito ufficiale della catena alberghiera Ibis. Fortuna vuole che trovo una stanza presso l'Ibis Budget Hotel Kurfürstendamm per 360 euro senza colazione, a noi va più che bene, Lucrezia ama fare colazione allo Starbucks o al Dunkin Donut's e sinceramente non abbiamo bisogno di grandi cose in camera visto che ci serve solo come punto d'appoggio per lavarci e dormire! Questa soluzione si rivelerà vincente in primis per la posizione (stazione della metro, fermate dei bus, ristoranti, supermercati e centro commerciale ad un tiro di schioppo), per la sicurezza (vedi "fauna locale" ahahah) e per la cordialità dei dipendenti dell'hotel!

Come arrivare a Berlino dall'aeroporto?
L'aeroporto più vicino a Berlino è Tegel e noi invece, avendo prenotato con Ryanair, arrivavamo all'aeroporto di Schoenefeld, che è praticamente quello di riferimento per le compagnie low-cost. Quindi come arrivare in città? Le soluzioni sono tantissime e tutte a buon mercato, ma io ho preferito prenotare il mio transfer con un NCC che mi ha prelevato direttamente dall'aeroporto e mi ha scaricato davanti la porta dell'hotel! Il costo? 40 euro con la Fox Transfer!



Come muoversi dentro Berlino?
I mezzi a Berlino funzionano alla perfezione e un modo per risparmiare è fare la Berlin Welcome Card. Si può comprare tranquillamente online e poi una volta arrivati, andarla a ritirare in uno dei tantissimi info point turistici dislocati un po' ovunque (anche dentro l'aeroporto di Schoenefeld). Ho pagato € 32,50 per me, in quanto per ogni adulto possono viaggiare fino a 3 bambini gratis! 
Il biglietto si oblitera solo la prima volta, dopodiché basta mostrarlo all'autista del bus, si sale e si scende come e quando si vuole, senza problemi.
Con la Berlin Welcome Card si hanno anche tantissimi sconti per musei, ristoranti e attrazioni!

Come risparmiare per le varie attività?
Un modo per risparmiare è presentare la Berlin Welcome Card alle biglietterie degli esercizi convenzionati oppure, se nei vostri programmi ci sono Legoland Discovery Centre, SeaLife & Aquadom, Little Big City, Berlin Dungeon e Madame Tussauds, fare il Big Ticket. Tramite il sito ufficiale di Legoland Discovery Centre Berlin ho acquistato il Big Ticket per € 75 (totale per due!) e abbiamo visitato tutte le attrazioni, tranne il Dungeon (mia figlia si caga sotto, sapevatelo! ahahah) La cosa da tener presente è che quando fate questo ticket vi dovrete recare assolutamente come prima attrazione al Legoland Discovery Centre Berlin che vi darà i tickets per tutte le altre attrazioni!
Berlino è una città economica, cordiale e solare... ma questo ve lo racconterò nel prossimo post 😉

Un altro paio di consigli:
- scaricate sul vostro smartphone l'app MyTaxi, roba che in 3 minuti vi trovano un taxi per qualsiasi inconveniente abbiate! A me è successo con il volo di ritorno, convinta di averlo alle 20 e invece era alle 19! In un minuto mi hanno mandato il taxi e non abbiamo perso l'aereo, d'altronde si dice che sbaglia il prete sopra l'altare, 'na volta può capitare anche a me;
- se siete alla ricerca di una guida per Berlino adatta ai bambini, io ho preso quella del Touring Club, davvero ben fatta, a misura di bambino e con tanto di giochi!


Commenti